Cellule staminali derivati dal grasso - Jenevi
Lun - Sab: 09:00 - 19:00
medici@jenevi.it
       

22
Giu

Cellule staminali derivati dal grasso

Cellule staminali derivati dal grasso.

L’evoluzione della medicina rigenerativa per un ringiovanimento globale del volto.

L’invecchiamento del volto coinvolge tutte le strutture anatomiche che lo compongono.

Negli anni si riduce la massa ossea, la massa muscolare, la massa grassa e la pelle subisce cambiamenti nella sua composizione e struttura.

Pertanto, ringiovanire significa ripristinare tutte le strutture che si sono modificate nel tempo.

E’ possibile?

Certamente, la medicina rigenerativa mira proprio ad un ringiovanimento naturale proprio perché permette il ripristino delle caratteristiche fisiologiche dei tessuti.

I tessuti sono fatti da cellule e le cellule invecchiano nel tempo.

Quando nasciamo, tutte le nostre cellule derivano da cellule primitive chiamate cellule staminali ( o primordiali o pluripotenti) e poi si differenziano e specializzano.

Per fare un esempio, la pelle è costituita dal tessuto dermico e la cellula principale del derma è il fibroblasta.

Infatti, questa cellula produce la matrice extracellulare che contiene collagene, elastina, acido ialuronico che servono alla pelle per manifestare le sue caratteristiche.

La pelle di un giovane è tonica, elastica, idratata, compatta perché contiene tante cellule (fibroblasti) e una buona matrice extracellulare.

Invecchiando, si riducono le cellule e si riduce la qualità della matrice cellulare.

Se ci limitiamo a ripristinare uno o più elementi della matrice, somministrando per esempio collagene, acido ialuronico o vitamine, avremmo certamente un beneficio per la pelle ma questo beneficio sarà minimo e non oggettivamente rilevante.

Pertanto, è chiaro che se potessimo ripristinare le cellule (i fibroblasti) queste stesse produrrebbero nuova matrice cellulare e avremmo di conseguenza un ringiovanimento significativo.

Con le cellule staminali derivati dal grasso tutto questo è possibile.

Infatti, attraverso un piccolo prelievo di grasso (per il volto è sufficiente un prelievo di 40-50 cc) eseguito in anestesia locale, si possono reperire le cellule staminali.

Queste, dopo un processo di purificazione (tecnica del microfat o nanofat) possono essere re-iniettate direttamente nei tessuti profondi e superficiali del volto.

Cellule staminali derivati dal grasso

Se sei interessato alla evoluzione della medicina rigenerativa per un ringiovanimento globale del volto, contatti i nostri centri medici al n. 067012470.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Cellule staminali derivati dal grasso
Author Rating
51star1star1star1star1star
Apri Whatsapp
1
Vuoi conoscere le disponibilità?
Call Now Button