Lun - Sab: 09:00 - 19:00
medici@jenevi.it

21
Dic

Tossina Botulinica: come funziona

Tossina Botulinica: come funziona?

La tossina è una molecola che agisce a livello della placca neuro-muscolare.

In questa sede blocca i recettori del neurotrasmettitore Acetilcolina e quindi riduce la forza di contrazione del muscolo.

Pertanto questo diventa meno efficiente e rilascia la pelle determinando la riduzione delle rughe di espressione.

Infatti, la tossina si utilizza in medicina estetica dagli inizi degli anni novanta e da allora ci sono state innovazioni nella composizione, efficacie e durata del trattamento.

Nei centri Jenevì Medical si utilizza la tossina botulinica di tipo A: Vistabex® di Allergan; Azzalure® di Galderma e Bocouture® di Merz Aestetic.

Le indicazioni cliniche sono l’ attenuazione delle rughe di espressione della fronte, glabella (la zona tra le sopracciglia) e contorno occhi (le zampe di gallina).

Inoltre, possono essere trattate le “bunny lines” (cioè le rughe del coniglio).

Queste si presentano ai lati del naso durante il sorriso e ancora le rughe del contorno della bocca (il “codice a barre”).

Infine la tossina botulinica ci permette di sollevare la coda del sopracciglio attraverso la modulazione dell’equilibrio tra muscoli agonisti e antagonisti.

Infatti i primi sono quelli che per esempio sollevano il sopracciglio ed i secondi che compiono l’azione opposta.

Pertanto bloccando l’azione dei secondi muscoli (per esempio il m. orbicolare del contorno degli occhi) possiamo fare in modo che prevalga l’azione della muscolatura che solleva il sopracciglio (per es. il m. frontale).

Ancora, la tossina botulinica può essere utilizzata anche per attenuare le “bande platismatiche”, cioè i cordoncini verticali del collo.

In questo modo si può ottenere un effetto di lifting.

Spesso è necessario associare alla tossina botulinica il filler all’acido ialuronico.

Infatti per migliorare la c.d. ruga della memoria è necessario riempirla dopo che si distesa.

E’ proprio la continua contrazione dei muscoli mimici che porta nel corso degli anni alla comparsa della memoria della ruga di espressione.

Infatti si tratta proprio di una sorta di cicatrice cutanea che finisce per diventare permanente e risulta evidente anche in condizioni statiche, cioè quando non si corruga.

La durata dell’effetto di distensione della tossina botulinica varia dai 4 ai 6 mesi.

La procedura è sicura e priva di effetti collaterali significativi.

Sono riportate in letteratura esclusivamente reazioni avverse locali, di gravità minore e transitorie.

 

Tossina Botulinica: come funziona

Tossina Botulinica: come funziona?

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
Tossina Botulinica: come funziona?
Author Rating
51star1star1star1star1star
Back To Top