Lun - Sab: 09:00 - 19:00
medici@jenevi.it

Vaginoplastica

Vaginoplastica

Vaginoplastica.

A cosa serve la Vaginoplastica?

Risposta: Si tratta di un problema “delicato”.

Molte donne, in seguito ad uno o più parti, perdono in modo significativo il tono della muscolatura perineale e vaginale, sviluppando un allargamento eccessivo.

In molti casi ci possono essere anche problemi di incontinenza urinaria, pertanto è indicata la riduzione del volume vaginale.

Questo intervento di chirurgia intima femminile, permette di risolvere in modo brillante questi problemi.

In pratica la riduzione del volume vaginale consiste nel ricostruire un adeguato supporto muscolare e restringere adeguatamente la vagina.

Questo la riporta ad uno stato “giovanile” e pre-partum.

La Vaginoplastica o intervento di riduzione del volume vaginale, permette di ripristinare un tono ottimale del canale vaginale.

Permette inoltre di migliorare sensibilmente il piacere sessuale, sia per la paziente che per il suo partner, ed il controllo della minzione.

Dopo l’intervento di riduzione del volume vaginale è comunque necessario evitare rapporti sessuali per almeno 20-25 giorni.

Molte pazienti che si rivolgono a noi per la riduzione del volume vaginale, con questo tipo di problematica provano un forte imbarazzo.

Tuttavia, generalmente, l’atmosfera riservata, rilassata ed accogliente ed il fatto di trovarsi a tu per tu con un chirurgo donna specializzata in chirurgia intima.

Facciamo tutto il possibile per mettere le nostre pazienti a proprio agio nella riduzione del volume vaginale.

Prima di tutto ascoltiamo con attenzione le loro storie e i loro desideri.

Le procedure consigliate vengono discusse nei minimi dettagli.

La Vaginoplastica o riduzione del volume vaginale è un intervento effettuabile in anestesia locale associata ad una leggera sedazione in regime di day-hospital.

E’ prevista la presenza di un anestesista.

La ripresa delle comuni attività dopo riduzione del volume vaginale, è pressochè immediata.

Il dolore è nullo o scarso e la paziente può riprendere a svolgere praticamente da subito la maggior parte delle comuni attività quotidiane.

Dopo circa 20 giorni è possibile riprendere palestra e piscina. Dopo 25-30 giorni è possibile avere nuovamente rapporti sessuali.

I punti di sutura sono in materiale riassorbibile, pertanto non necessitano di rimozione.

La prima medicazione dopo Vaginoplastica o riduzione del volume vaginale, viene effettuata 5-7 giorni dopo l’intervento, la seconda 12-14 giorni dopo l’intervento.

I punti non devono essere rimossi, in quanto sono riassorbibili.

Successivamente vengono fissate delle visite di controllo, generalmente dopo 1 mese, dopo 3 mesi, dopo 6 mesi e dopo 12 mesi dall’intervento.

Molte donne scelgono di associare a questa procedure altri interventi di chirurgia intima femminile come:

  • la labioplastica,
  • il lipofilling delle grandi labbra.
  • il g-spot amplification

l centri Jenevì Medical si trovano a Milano, Monza Brianza, Roma, Forte Dei Marmi, Firenze.

Offrono servizi di medicina e chirurgia estetica, medicina rigenerativa, cosmeto-ginecologia, odontoiatria estetica.

I centri Jenevì Medical garantiscono protocolli personalizzati con le migliori tecnologie disponibili per il trattamento delle più comuni patologie di interesse estetico.

Puoi contattare la segreteria unica al numero 067012470 o via email medici@jenevi.it .

Direttore medico e scientifico del gruppo Jenevì Medical è il prof. Antonino Araco, medico e chirurgo estetico di fama internazionale e ricercatore scientifico.

Vaginoplastica

Vaginoplastica

Vaginoplastica

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
Vaginoplastica Milano Roma Firenze
Author Rating
51star1star1star1star1star
Back To Top