Lun - Sab: 09:00 - 19:00
medici@jenevi.it

L'odontoiatra può utilizzare la tossina botulinica
09
Feb

L’odontoiatra può utilizzare la tossina botulinica

L’odontoiatra può utilizzare la tossina botulinica?

Secondo l’ AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), il medico specialista in odontoiatria e l’odontoiatra possono utilizzare la tossina botulinica.

Infatti, l’agenzia ministeriale con una nota del 7 febbraio 2018, ha risposto alle sigle SIMEO (Associazione Italiana Medicina Estetica Odontoiatrica), ANDI, AIO e ADI.

La dott.ssa Isabella Marta, coordinatrice Area Autorizzazione Medicinali, ha affermato che, considerato che per il medicinale Botox è autorizzato l’utilizzo per il trattamento di spasmo emifacciale e distonie focali associate, il medico specialista in Odontoiatria e l’odontoiatra sono stati inseriti tra gli specialisti autorizzati alla prescrizione e alla somministrazione dei medicinali Botox e Dysport.

Inoltre, non si ravvedono limitazioni all’utilizzo di Botox o Dysport del medico specialista in Odontoiatria e dell’Odontoiatra, limitatamente alle indicazioni terapeutiche attualmente approvate per questi prodotti.

Infine, relativamente all’uso “estetico” della tossina botulinica, il regime di fornitura attualmente autorizzato per i medicinali Azzalure, Bocoture e Vistabex non pregiudica l’utilizzo da parte di medici e odontoiatri.

Purché costoro siano specializzati nella pratica di utilizzo, e in ogni caso in accordo alle indicazioni terapeutiche autorizzate e riportate nei relativi riassunti delle caratteristiche del prodotto -RCP-.

Leggi la nota dell’ AIFA_

 

L'odontoiatra può utilizzare la tossina botulinica

L’odontoiatra può utilizzare la tossina botulinica?

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
L’odontoiatra può utilizzare la tossina botulinica
Author Rating
51star1star1star1star1star
Back To Top